I nostri kata

KATA DI JU-JITSU NELLO STILE “JU-MIZU RYU”

Programma ufficiale approvato dal Soke LAO TSE HUZURA e dallo Shihan Giuseppe POZZESSERE; depositato presso l’ACCADEMIA DELLE ARTI MARZIALI DI PECHINO

 

CINTURA BIANCA
  1. Strangolamento frontale con pugno allo stomaco, piegamento del braccio e proiezione al suolo con pressione del pollice alla base del naso;
  2. Strangolamento frontale con colpo sotto il mento e tecnica del cigno;
  3. Strangolamento da dietro con colpo ai genitali col dorso del pugno e proiezione d’anca;
  4. Strangolamento da dietro con gomitata allo stomaco e leva scapola-omerale (spalla);
  5. Tecnica di proiezione in ginocchio su presa al polso destro;
  6. Come fallire una doppia presa ai polsi con movimento di svincolamento e colpo a frusta con entrambi le mani sotto il mento.

CINTURA GIALLA
  1. Presa al bavero con tecnica del cigno;
  2. Come fallire una presa sulla spalla da dietro con parata di gancio, colpo alla tempia e leva al gomito;
  3. Come fallire una presa al bavero con calcio al ginocchio e tecnica del cigno; mai-geri al volto;
  4. Parata da attacco con bastone dall’alto con pugno allo stomaco e leva al braccio;
  5. Schivata di attacco dall’alto con bastone con ginocchiata alle costole, leva al braccio e colpo alla gola;
  6. Doppia presa ai polsi con incrocio delle mani (dx sotto - sx sopra) torsione del polso dell’avversario e proiezione al suolo;
  7. Come fallire una presa al polso ruotando verso l’alto il braccio bloccato ed afferrando le dita dell’avversario procurando la leva al polso con successivo calcio al volto.

 

CINTURA VERDE
  1. Parata da pugno diretto destro con avambraccio destro, colpo alle costole con il dorso del pugno; colpo sotto l’ascella e proiezione in harai goshi;
  2. Parata d’incontro verso l’alto da pugno frontale con l’avambraccio destro; colpo all’inguine, spallata allo stomaco e proiezione afferrando il tallone dell’avversario;
  3. Parata di attacco al ventre dal basso con il coltello con leva al braccio e controllo da dietro della testa dell’avversario con presa al naso;
  4. Parata da attacco di coltello con schivata all’esterno e forbice alla gamba;
  5. Aggancio dell’avversario con entrambe le mani sulle spalle; ginocchiata allo stomaco e proiezione in spazzata in harai goshi. Controllo a terra con leva dietro la nuca;
  6. Parata di attacco con testata, mai-geri allo stomaco e proiezione in uchi-mata. Controllo del braccio dell’avversario vicino al proprio corpo;
  7. Come fallire una presa da dietro con entrambe le braccia con uscita laterale passando con le proprie gambe dietro quelle dell’avversario e proiettando con rotazione del busto e spinta di gomito.

 

CINTURA BLU
  1. Tecnica di strangolamento laterale ad anello con proiezione portando entrambi le braccia avanti e le gambe dietro quelle dell’avversario;
  2. Strangolamento laterale ad anello con leva sotto il naso dell’avversario e proiezione al suolo;
  3. Schivata da pugno frontale con uscita laterale esterna; mawashi allo stomaco doppiato da pugno in avvitamento passando sotto il braccio dell’avversario e proiezione al suolo con leva al gomito;
  4. Schivata da pugno frontale; colpo a frusta con l’avambraccio destro alla gola e proiezione al suolo passando dietro l’avversario ed eseguendo la tecnica di strangolamento;
  5. Parata d’incontro verso l’alto da pugno frontale; colpo allo gola con l’avambraccio destro e proiezione con sgambetto interno dietro il tallone dell’avversario;
  6. Parata ad uscire da pugno frontale con gomitata al fegato in avanzamento e piegamento.

 

CINTURA ROSSA
  1. Presa da dietro al braccio destro ed al collo. Colpo in uraken alla milza con il braccio sinistro; gomitata al volto con il braccio destro, leva al braccio destro dell’avversario in figura 4 (tipo leva da bastone) e proiezione d’anca;
  2. Come fallire uno strangolamento frontale con sbilanciamento laterale dell’avversario facendo pressione sulle proprie braccia e spazzata in “o soto gari”;
  3. Come fallire un pugno allo stomaco con parata bassa a bloccare e leva scapola omerale (tipo leva da coltello);
  4. Parata da pugno frontale. Rotazione dell’arto dell’avversario passando al di sotto dello stesso e ruotando il busto di 360°. Proiezione al suolo in “ippon seoi nage” premendo con l’avambraccio sotto il gomito dell’avversario;
  5. Parata da gancio e contrattacco in gancio colpendo il collo dell’avversario con il proprio avambraccio. Proiezione in “koshi guruma”;
  6. Difesa da attacco di due avversari in “oi-tsuki” frontale e da destra, con parata del pugno e contrattacco in “mae geri” e anticipo del secondo attacco in “yoko geri”.

 

CINTURA MARRONE
  1. Parata bassa da attacco di mai-geri con avambraccio dx; parata in pak-sau da pugno diretto e rientro a laccio con il braccio dx;
  2. Parata da gancio dx, bloccaggio dell’arto dell’avversario, pugno allo stomaco e proiezione in rotazione con la schiena al suolo. Controllo dell’arto in mezzo alle proprie gambe e cintura al collo;
  3. Parata ad uscire all’esterno su pugno diretto dx, entrata a laccio con il braccio dx cingendo contemporaneamente collo e braccio dell’avversario. Proiezione in spazzata e controllo a terra con “cravatta” effettuata con il braccio dell’avversario;
  4. Presa da dietro ad entrambi i polsi. Calcio in ushiro-geri, spostamento verso sinistra abbassandosi e facendo passare le braccia dell’avversario sopra la propria testa. Incrocio delle braccia in ruota e controllo in leva scapola-omerale;
  5. Schivata esterna su pugno diretto dx, controllo dell’arto con leva al gomito portando il proprio peso corporeo e controllo a terra;
  6. Parata da gancio dx con il proprio avambraccio dx. Controllo in Kote (polso) in rotazione facendo flettere l’avversario in avanti. Controllo del gomito salendo cavalcioni sul braccio dell’avversario e proiezione ruotandosi al suolo con la schiena. Controllo a terra passando la propria gamba dietro la nuca dell’avversario.

 

CINTURA NERA
  1. Proiezione in “Tomoe Nage”;
  2. Schivata da calcio frontare (mai gari); aggancio della gamba che colpisce e sgambetto sulla gamba di appoggio per proiettare. Calcio ai testicoli ed al volto;
  3. Difesa da MAWASHI GARI, con aggancio della gamba che colpisce e spazzata in “Uchi Mata”;
  4. Parata di mai gari con movimento di “Siu Lim Tao” e colpo contemporaneo in avanzamento al volto con il palmo dell’altra mano;
  5. Parata da mai gari con avambraccio interno con spazzata sulla gamba d’appoggio dell’avversario, in avvitamento basso;
  6. Come liberarsi da una presa da tre avversari.

 

CINTURA NERA (Tecniche avanzate – 1° kyu)
  1. Esecuzione del SIU LIM TAO;
  2. In esecuzione LAT SAO, dopo aver bloccato l’alto dx dell’avversario con la mano sx verso il basso, affondare il pugno con la mano dx. Sulla parata dell’avversario eseguire un LAP SAU e colpire con il taglio della mano sul collo dell’avversario. Sulla successiva parata, aprire la strada con movimento TAN SAU e ricolpire al collo;
  3. Pistola: alzare le mani avanti l’avversario, schiaffeggiare l’arma con la mano sx verso dx e ruotare contemporaneamente il busto per uscire dalla traiettoria del proiettile. Afferrare con entrambe le mani l’arto che impugna l’arma ed eseguire una rotazione in Kote gaeshi;
  4. Coltello: su attacco circolare all’addome, avanzare eseguendo un calcio frontale tenendo le braccia ben distese in avanti a protezione del lato dx del corpo. Afferrare l’arto che impugna il coltello ed eseguire una leva effettuando una rotazione di 360° passando al di sotto del braccio dell’avversario;
  5. Bastone: su attacco dall’alto eseguire una parata in PAK SAO sul nostro lato sx avanzando. Contemporaneamente con la mano destra intercettare e bloccare l’alrto che impugna il bastone in fase di discesa verso il suolo. Doppiare la presa ed eseguire una rotazione al polso in Kote Gaeshi;
  6. Tecnica di controllo: su attacco di pugno frontale, parata in PAK SAO in avanzamento e contemporaneamente controllo del mento dell’avversario con l’altra mano. Tenendo il mento ben sollevato, ruotare rapidamente dietro l’avversario e proiettare al suolo;
  7. Tecnica con bastone 1: parata da colpo circolare di bastone con il proprio bastone, colpo di punta allo stomaco e in rotazione colpo alla base del collo;
  8. Tecnica di bastone 2: in posizione di attacco di entrambi, spostare rapidamente il bastone dell’avversario ed entrare sulla sua testa.
 
CINTURA NERA (Tecniche avanzate – 2° kyu) 
  1. Su presa da dietro voltarsi a sx e spazzare le braccia dell'avversario, incrociandole proiettare in uki-goshi;
  2. Parata interna da gancio dx con proiezione in o-goshi. chiusura con leva in figura 4;
  3. Su attacco di pugno diretto parare verso l'esterno; poiettarsi con il corpo sulla gamba avanzata per atterrare l'opponente. gomitata al finaco, uraken al volto. uscire bloccando il braccio dell'avversario con la gamba e colpire al volto di pugno;
  4. Su attacco di pugno frontale parare verso l'alto e proiettare agganciando con le mani la gamba dx dell'avversario. Eseguire con le proprie gambe l'incastro a forbice con la gamba sx dell'avversario. Tenendo sotto l'ascella il piede dx dell'opponente buttarsi di schiena a terra per eseguire una leva alla gamba;
  5. Parata esterna da pugno dx e successiva parata da gomitata sx in avvitamento. Agganciare alla gola con l'avambraccio dx e portare a terra l'avversario sopra di noi eseguendo una forbice con le gambe al suo addome.
 
CINTURA NERA (Tecniche avanzate – 2° DAN)
  1. Da presa frontale a due mani, alzare il proprio braccio dx e ruotare di 180° passando con la testa sotto l’ascella dell’avversario. Abbassare la testa dell’avversario verso il suolo ed il suo braccio verso l’alto ottenendo una leva scapolo_omerale; da questa posizione proiettare;
  2. Su presa frontale ad entrambe le braccia, cedere improvvisamente effettuando il passo sinistro in avanzamento, contemporaneamente effettuare con il braccio dx il laccio californiano;
  3. Su presa in avanzamento su entrambe le braccia, cedere sul lato sx ed effettuare una torsione del polso dx dell’avversario verso l’esterno; proiettare con movimento a virgola dall’alto verso il basso;
  4. Simulazione di katana e proiezione in figura 4;
  5. Simulazione di Katana, taglio al ventre e proiezione i kote-ghaeshi;
  6. Simulazione di katana con taglio al ventre e proiezione con leva al gomito;
  7. Parata da gancio, rotazione dell’arto dell’avversario di 180° in modo da esporre il suo gomito verso l’interno del corpo, poggiando il proprio palmo sul gomito e proiettare al suolo;
  8. Presa al polso dx con leva in rotazione bloccando la mano dell’avversario sul nostro arto ed indietreggiando;
  9. Parata interna da pugno con simultaneo contrattacco di pugno al volto; spazzata del braccio dell’avvesario dall’esterno verso l’interno con il proprio braccio dx; aggancio alla nuca con la mano sx per far ruotare l’avversario e laccio californiano;
  10. Presa all spalle con entrambe le mani; ruotare di 180° avvitandosi verso il basso e bloccando con la mano sx la mano dx dell’avversario; appena di fronte l’avversario sollevare le ginocchia e controllare la leva verso l’alto tenendo il braccio dell’avversario piegato a 90°;
  11. Movimento a frusta con gomito in gola e proiezione al suolo;
  12. Presa con due avversari;
  13. Sequenza a terra.